Burro alle erbe aromatiche fatto in casa

Oggi vi voglio proporre la ricetta del burro alle erbe fatto in casa. É una ricetta utilissima, soprattutto per insaporire i piatti, ma può essere utilizzata come preparazione base per delle tartine per l’aperitivo oppure, da gustare su delle bruschette calde, o ancora, per un piatto di spaghetti un po’ insoliti. Ottimo per dare sapore al roast-beef ed al pesce bianco.

Burro alle erbe aromatiche fatto in casa

Ingredienti
250 grammi di burro
erbe aromatiche fresche tritate ( quelle che preferite ). Io utilizzo: rosmarino, basilico, maggiorana, origano e timo.
A piacere, aglio tritato e pepe

Preparazione

Togliere il burro dal frigo circa un quarto d’ora prima della preparazione. Tritate le erbe aromatiche che avete scelto, dopo averle pulite con carta assorbente da cucina inumidita: se volete, aggiungete aglio e pepe. Lavorate il burro in una ciotola con una forchetta per renderlo morbido., ma fate attenzione che non si sciolga. Unite il trito di erbe che avete precedentemente preparato. Amalgamate il composto fino a renderlo omogeneo. Avvolgetelo in carta da forno o alluminio dandogli una forma cilindrica: fatelo rotolare sul piano di lavoro. Sigillate le estremità a caramella. Trasferitelo in frigorifero per almeno un’ora prima di usarlo: il burro deve rassodarsi per bene. Così aromatizzato, si conserva in frigorifero per 2 settimane.

Consigli extra

– Se alla ricetta aggiungete 40 ml di olio extravergine di oliva, il burro resterà sempre spalmabile, anche se conservato in frigorifero. Non dovrete più tirarlo fuori un po’ prima per usarlo.
– Al posto delle erbe, aromatizzate il burro con la senape per usarlo sui wurstel.

Loading...

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteAlla scoperta del 7° chakra: Tortino di melanzane, pomodori e mozzarella
Articolo successivoBarbabietola rossa: tutti i vantaggi per la salute
Mi chiamo Bottarelli Daniela Odea e sono nata a Brescia nel 1987. Nel 2010 ho conseguito la laurea come Educatrice Professionale Sanitaria ed ho lavorato a stretto contatto con diverse realtà sociali (comunità per minori, centri per disabilità medio-gravi, tossicodipendenza, educativa di strada, comunità per malati di Hiv, ecc..). Fin dall'adolescenza ho coltivato la passione per la lettura e soprattutto per la scrittura, e per questo motivo, nel 2012 ho frequentato un corso per Redattore Editoriale che mi ha permesso di lavorare come collaboratrice esterna di diverse riviste di attualità e cultura, nonché come articolista per diverse riviste on line. Mi sono ammalata di cancro nel 2013 e da tre anni sto combattendo questa dura battaglia per la mia vita. Questa malattia mi ha tolto tanto, ma non la mia voglia di lottare, di crescere, di amare e di donare un po' di me al mondo. Ho deciso di condividere un po' di me attraverso le mie opere, partecipando a diversi concorsi letterari. La mia poesia “Voglio essere adesso”, si è classificata al quarto posto al Concorso “Il giro d'Italia delle poesie in cornice”, indetto dalla Casa Editrice Montedit e dall'Associazione Culturale Il Club degli autori. Un'altra mia poesia, “Io ce la farò”, si è anch'essa classificata finalista al Concorso “Marguerite Yourcenar 2016”. Ho scritto diversi romanzi, tra cui uno psico-thriller intitolato “Metamorfosi omicide”, che si è classificato finalista al Premio Letterario Internazionale Gaetano Cingari ( XI Edizione ). Nel mese di ottobre 2016 ho pubblicato la mia prima raccolta di poesie intitolata “Ho riscoperto il profumo della mia pelle” con Aletti Editore, collana Gli Emersi : in essa ho raccolto tutte le emozioni che questo percorso di riscoperta di me tramite la malattia, le mie speranze per il futuro ed il mio amore per questa mia vita, meravigliosa ed imprevedibile vita. Presentata come silloge di poesie presso il concorso Ebook in versi 2016, indetto dal Club degli Autori, “Ho riscoperto il profumo della mia pelle”, ha ricevuto un riconoscimento di merito da parte della giuria. A Natale uscirà il primo mio romanzo giallo dal titolo “Metamorfosi omicide”il primo di una serie di romanzi sul filone dello psico thriller.