Il polpettone..a modo mio!

Tempo di feste, tempo di stare ai fornelli. Oggi vi propongo una mia personale rivisitazione della classica ricetta del polpettone, anzi, ve ne propongo ben due. Il polpettone è un piatto immancabile in cucina ed ognuno di noi ha la propria versione. Ricco e nutriente, può essere consumato come piatto unico.
Ovviamente, la mia prima rivisitazione non può che essere vegetariana!

Polpettone vegetariano

Ingredienti per 6 porzioni
250 grammi di pane raffermo a pezzi
80 grammi di parmigiano a pezzi
1 cucchiaino colmo di maggiorana secca
1 cucchiaino colmo di prezzemolo secco
1 cucchiaino colmo di origano secco
1 spicchio d’aglio senz’anima
80 grammi di cipolla bianca in quarti
300 grammi di patate tagliate a pezzi
5 cucchiaini di olio d’oliva
80 grammi di carote tagliate a rondelle
100 grammi di foglie di spinaci freschi
200 grammi di melanzane tagliate a tocchetti
100 grammi di ricotta fresca e scolata
2 uova
2 pizzichi di pepe
1 pizzico di sale
700 grammi di acqua

Preparazione
Mettete nel mixer il pane raffermo, il parmigiano, la maggiorana, l’origano, il prezzemolo, la cipolla, l’aglio e tritate il tutto. Trasferite il trito in una ciotola e tenetelo da parte.
In una padella, cuocete a fuoco medio per 15 minuti le patate, le carote, le melanzane e gli spinaci. Una volta cotti, tritateli nel mixer, aggiungendo a filo l’olio. Trasferite il trito nel cestello e lasciatelo a sgocciolare per 10 minuti. Prendete il trito di verdure, aggiungete le uova, la ricotta, i, trito col pane raffermo precedentemente riposto in una ciotola,1 pizzico di sale e 2 pizzichi di pepe ed amalgamate bene il tutto. Sistemate sul piano di lavoro un foglio di pellicola trasparente adatto alla cottura e trasferitevi il composto. Con l’aiuto della pellicola formate il polpettone, richiudetelo a forma di caramella e sistematelo in una casseruola. Cuocete per circa 40 minuti.

La seconda variante del polpettone è stata creata in occasione di un pranzo domenicale con alcune mie ex colleghe. Il mio polpettone è stato giudicato troppo sano e dunque, ecco la variazione che è nata in quell’occasione!.

Polpettone con zucchine, speck e mozzarella

Ingredienti per 6 porzioni
125 grammi di mozzarella scolata
100 grammi di speck a cubetti
400 grammi di zucchine a pezzi
4 foglie di basilico fresche
30 grammi di cipolla in polvere
350 grammi di carne trita di maiale
3 uova
180 grammi di pangrattato
1 pizzico di sale
olio extravergine di oliva quanto basta

Preparazione
Preriscaldate il forno a 200 gradi C e preparate sul piano di lavoro un foglio di carta forno. Mettete nel mixer la mozzarella e lo speck e tritate per 5 secondi. Unite le zucchine, il basilico, la cipolla e tritate per altri 56 secondi. Riunite il composto. Aggiungete la carne trita di maiale, le uova, il pangrattato ed il sale, amalgamando bene il tutto. Trasferite l’impasto sul foglio di carta da forno . Formate il polpettone, aiutandovi con la carta da forno ed adagiatelo con la carta sulla placca del forno. Irroratelo con un filo d’olio d’oliva e cuocete in forno caldo per 40-45 minuti a 200 gradi C impostando durante gli ultimi 15 minuti la funzione grill. Togliere con attenzione dal forno e lasciare intiepidire. Servire caldo a fette.

Loading...

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteSapori d’autunno: ricettine facili e gustose
Articolo successivoCambio di stagione? Possibile causa di depressione
Mi chiamo Bottarelli Daniela Odea e sono nata a Brescia nel 1987. Nel 2010 ho conseguito la laurea come Educatrice Professionale Sanitaria ed ho lavorato a stretto contatto con diverse realtà sociali (comunità per minori, centri per disabilità medio-gravi, tossicodipendenza, educativa di strada, comunità per malati di Hiv, ecc..). Fin dall'adolescenza ho coltivato la passione per la lettura e soprattutto per la scrittura, e per questo motivo, nel 2012 ho frequentato un corso per Redattore Editoriale che mi ha permesso di lavorare come collaboratrice esterna di diverse riviste di attualità e cultura, nonché come articolista per diverse riviste on line. Mi sono ammalata di cancro nel 2013 e da tre anni sto combattendo questa dura battaglia per la mia vita. Questa malattia mi ha tolto tanto, ma non la mia voglia di lottare, di crescere, di amare e di donare un po' di me al mondo. Ho deciso di condividere un po' di me attraverso le mie opere, partecipando a diversi concorsi letterari. La mia poesia “Voglio essere adesso”, si è classificata al quarto posto al Concorso “Il giro d'Italia delle poesie in cornice”, indetto dalla Casa Editrice Montedit e dall'Associazione Culturale Il Club degli autori. Un'altra mia poesia, “Io ce la farò”, si è anch'essa classificata finalista al Concorso “Marguerite Yourcenar 2016”. Ho scritto diversi romanzi, tra cui uno psico-thriller intitolato “Metamorfosi omicide”, che si è classificato finalista al Premio Letterario Internazionale Gaetano Cingari ( XI Edizione ). Nel mese di ottobre 2016 ho pubblicato la mia prima raccolta di poesie intitolata “Ho riscoperto il profumo della mia pelle” con Aletti Editore, collana Gli Emersi : in essa ho raccolto tutte le emozioni che questo percorso di riscoperta di me tramite la malattia, le mie speranze per il futuro ed il mio amore per questa mia vita, meravigliosa ed imprevedibile vita. Presentata come silloge di poesie presso il concorso Ebook in versi 2016, indetto dal Club degli Autori, “Ho riscoperto il profumo della mia pelle”, ha ricevuto un riconoscimento di merito da parte della giuria. A Natale uscirà il primo mio romanzo giallo dal titolo “Metamorfosi omicide”il primo di una serie di romanzi sul filone dello psico thriller.