Prepariamoci al Natale con un menù d’eccellenza: primi piatti

Ebbene sì, anche quest’anno è arrivato quasi al termine. Il Natale è alle porte e bisogna arrivarci preparati. Questo significa che è necessario che vi mettiate ai fornelli per cucinare per voi e per la vostra famiglia dei piatti favolosi, sani e gustosi.
Iniziamo dai primi piatti.

Spaghetti con porri e noci

Ingredienti
320 grammi di spaghetti
3 porri
80 grammi di gherigli di noci
noce moscata
1 ciuffo di prezzemolo
60 grammi di burro
sale e pepe

Preparazione

Eliminate le radichette, la guaina esterna e la parte verde dei porri, poi sciacquateli bene, quindi divideteli a metà nel senso della lunghezza e tagliateli a fettine molto sottili. Fate appassire i porri a fiamma bassa con il burro, un pizzico di sale e 5 cucchiai di acqua, unendo mano a mano altra acqua quando il fondo si asciuga, per circa 20 minuti finché i porri saranno molto morbidi, quindi regolate di sale, pepe e noce moscata grattugiata. Intanto sminuzzate grossolanamente le noci e tostatele per 3-4 minuti in un padellino, poi pulite e tritate il prezzemolo. Nel frattempo lessate gli spaghetti in abbondante acqua bollente salata per il tempo indicato sulla confezione. Versate 3-4 cucchiai di acqua di cottura della pasta nella padella con i porri, scolate gli spaghetti molto al dente , aggiungeteli nella padella e fateli insaporire per 1 minuto mescolando. Incorporate il prezzemolo., suddividete la pasta nei piatti e servite spolverizzandoli con le noci tritate e pepe a piacere.

Risotto alle mele golden

Ingredienti
320 grammi di riso carnaroli
4 mele golden
1 scalogno piccolo
1,5 dl di vino bianco secco
brodo vegetale
80 grammi di parmigiano grattugiato
50 grammi di burro
cannella
zucchero di canna
sale e pepe
aneto

Preparazione

Lavate bene 2 mele, eliminate il torsolo e tagliatele a fettine. Disponetele sulla placca foderata con carta da forno, spolverizzatele con un pizzico di cannella e di zucchero di canna, poi cuocetele in forno già caldo a 180°C per 7-8 minuti. Rosolate lo scalogno tritato in 30 grammi di burro ed un pizzico di sale. Unite il riso e tostatelo per 1 minuto mescolando, poi irrorate con il vino e fate evaporare. Versate 2 mestoli di brodo bollente, mescolate, quindi proseguite la cottura a fuoco medio-basso per 16-18 minuti, aggiungendo altro brodo e mescolando ogni volta che il precedente sarà evaporato. Intanto, tagliate a dadini le mele rimaste , poi unitele al risotto 2-3 minuti prima della fine della cottura. Quando il riso sarà al dente spegnete, incorporate il burro freddo a fiocchetti ed il parmigiano reggiano. Coprite, fate riposare per 1 minuto, poi servite decorando con le fette caramellate e ciuffetti di aneto.

Loading...

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteL’Orsetto del benessere svedese: non più solo un gioco per bambini
Articolo successivoI selfisti? Una generazione di narcisisti
Mi chiamo Bottarelli Daniela Odea e sono nata a Brescia nel 1987. Nel 2010 ho conseguito la laurea come Educatrice Professionale Sanitaria ed ho lavorato a stretto contatto con diverse realtà sociali (comunità per minori, centri per disabilità medio-gravi, tossicodipendenza, educativa di strada, comunità per malati di Hiv, ecc..). Fin dall'adolescenza ho coltivato la passione per la lettura e soprattutto per la scrittura, e per questo motivo, nel 2012 ho frequentato un corso per Redattore Editoriale che mi ha permesso di lavorare come collaboratrice esterna di diverse riviste di attualità e cultura, nonché come articolista per diverse riviste on line. Mi sono ammalata di cancro nel 2013 e da tre anni sto combattendo questa dura battaglia per la mia vita. Questa malattia mi ha tolto tanto, ma non la mia voglia di lottare, di crescere, di amare e di donare un po' di me al mondo. Ho deciso di condividere un po' di me attraverso le mie opere, partecipando a diversi concorsi letterari. La mia poesia “Voglio essere adesso”, si è classificata al quarto posto al Concorso “Il giro d'Italia delle poesie in cornice”, indetto dalla Casa Editrice Montedit e dall'Associazione Culturale Il Club degli autori. Un'altra mia poesia, “Io ce la farò”, si è anch'essa classificata finalista al Concorso “Marguerite Yourcenar 2016”. Ho scritto diversi romanzi, tra cui uno psico-thriller intitolato “Metamorfosi omicide”, che si è classificato finalista al Premio Letterario Internazionale Gaetano Cingari ( XI Edizione ). Nel mese di ottobre 2016 ho pubblicato la mia prima raccolta di poesie intitolata “Ho riscoperto il profumo della mia pelle” con Aletti Editore, collana Gli Emersi : in essa ho raccolto tutte le emozioni che questo percorso di riscoperta di me tramite la malattia, le mie speranze per il futuro ed il mio amore per questa mia vita, meravigliosa ed imprevedibile vita. Presentata come silloge di poesie presso il concorso Ebook in versi 2016, indetto dal Club degli Autori, “Ho riscoperto il profumo della mia pelle”, ha ricevuto un riconoscimento di merito da parte della giuria. A Natale uscirà il primo mio romanzo giallo dal titolo “Metamorfosi omicide”il primo di una serie di romanzi sul filone dello psico thriller.