Capelli sfruttati dopo l’estate? Curarli partendo dalla tavola

Sole, salsedine, umidità, lavaggi frequenti e cloro sono la causa di stress per i capelli, che appaiono più fragili e stopposi e il colore è poco luminoso e opaco. Per questo motivo è utile curarli partendo anche da una corretta alimentazione. Esistono infatti alcuni alimenti salva chioma. È chiaro che bisogna curarli anche con dei trattamenti mirati e nutrirli e ristrutturarli.

Ma vediamo come curarli dall’interno con un’alimentazione adeguata. Macronutrienti e micronutrienti aiutano a ridurre la perdita dei capelli e a favorirne la bellezza, nonché la luminosità. Si tratta di sostanze che ne favoriscono il ringiovanimento, aumentando la circolazione del cuoio capelluto, nutrendoli, prevenendone la rottura perché migliorano lo spessore.

Da evitare ci sono gli alimenti ricchi di zuccheri perché il consumo eccessivo contribuisce al variare del profilo ormonale che influenza caduta e crescita. Agisce infatti provocando una riduzione degli estrogeni, ormoni femminili, e un aumento invece di quelli maschili, gli androgeni.

Per avere una chioma forte, i capelli hanno la necessità di amminoacidi solforati, quali la cisteina e la cistina, hanno bisogno di minerali come zolfo, zinco, ferro, silicio, magnesio e rame. Per donare ai capelli nutrimento e vigore poi ci sono gli acidi grassi essenziali come gli omega -3, le vitamine B, C ed E.

Ecco un esempio di alimenti che aiutano i capelli a stare bene. Le mandorle rendono i capelli più luminosi. Sono ricche di vitamina E, antiossidante che protegge la chioma garantendone la naturale idratazione della cute. Utile per prevenire la rottura del capello.

Un’ottima fonte di silicio sono i frutti di mare, ideali per svolgere un’attività rigenerante e dare forza ai capelli. Poi c’è la carne di pollo ottima per un’azione anti caduta, in quanto fornisce dosi di ferro, minerale che serve a dare ossigeno alla capigliatura.

Quindi ci sono i semi di sesamo contro l’opacità dei capelli. Sono infatti ricchi di rame, un minerale fondamentale per il corpo perché lo aiuta a produrre melanina, il pigmento che, se carente, favorisce la perdita di colore dei capelli.

Altri alimenti: sgombro, salmone, sardine nutrono il cuoio capelluto, assicurandone luminosità e brillantezza. Ideali per i capelli danneggiati e aridi. Le uova invece migliorano lo spessore e la qualità del capello. E ancora: peperoni rossi per aumentare la sua resistenza, il miglio per la luminosità, nonché l’acqua per favorirne l’idratazione.

Loading...

Commenti