Aperitivo in terrazza: ricette di inizio autunno…con un po’ di nostalgia!

Poco tempo fa vi ho proposto delle facili ricette per trascorrere delle serate in compagnia. Se vi sono piaciute, ecco a voi il seguito!

Gazpacho melone e gamberi

Ingredienti

200 grammi di fragole
200 grammi di polpa di melone
60 grammi di mollica di pane
8 code di gamberi
200 ml di vino bianco
erba cipollina
olio extravergine d’oliva
sale e pepe q. b.

Preparazione

Frullate le fragole, il melone e la mollica spezzettata unendo a filo 80 grammi d’olio, un pizzico di sale e di pepe. Passate al setaccio per ottenere una consistenza perfettamente liscia. Sgusciate le code dei gamberi ed infilzatele con uno stecco. Saltatele per circa due minuti in una padella con un filo d’olio e sfumate col vino bianco. Distribuite il gazpacho in bicchieri bassi ed in ognuno aggiungete 2 gamberi saltati. Completate con erba cipollina sminuzzata e decorate a piacere con fettine di melone e fragola.

Cocktail al mango, menta e vino bianco

Ingredienti

2 lime
12 foglie di menta
8 cucchiaini di zucchero di canna
1 mango
16 cl di vino bianco
8 cl di soda o acqua gasata
ghiaccio tritato

Preparazione

Tagliate i lime a pezzetti, distribuiteli in quattro bicchieri bassi, pestate il lime in ogni bicchiere con due cucchiaini di zucchero e due foglie di menta. Tagliate il mango. Mettetene in ogni bicchiere 5 pezzetti con il ghiaccio tritato. Unite il vino bianco, una spruzzata di soda e decorate con qualche foglia di menta.

Loading...

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteLa campagna Scroll Free Sempteber: disintossicarsi dai social si può
Articolo successivoIl limone: tutti i benefici per la salute
Mi chiamo Bottarelli Daniela Odea e sono nata a Brescia nel 1987. Nel 2010 ho conseguito la laurea come Educatrice Professionale Sanitaria ed ho lavorato a stretto contatto con diverse realtà sociali (comunità per minori, centri per disabilità medio-gravi, tossicodipendenza, educativa di strada, comunità per malati di Hiv, ecc..). Fin dall'adolescenza ho coltivato la passione per la lettura e soprattutto per la scrittura, e per questo motivo, nel 2012 ho frequentato un corso per Redattore Editoriale che mi ha permesso di lavorare come collaboratrice esterna di diverse riviste di attualità e cultura, nonché come articolista per diverse riviste on line. Mi sono ammalata di cancro nel 2013 e da tre anni sto combattendo questa dura battaglia per la mia vita. Questa malattia mi ha tolto tanto, ma non la mia voglia di lottare, di crescere, di amare e di donare un po' di me al mondo. Ho deciso di condividere un po' di me attraverso le mie opere, partecipando a diversi concorsi letterari. La mia poesia “Voglio essere adesso”, si è classificata al quarto posto al Concorso “Il giro d'Italia delle poesie in cornice”, indetto dalla Casa Editrice Montedit e dall'Associazione Culturale Il Club degli autori. Un'altra mia poesia, “Io ce la farò”, si è anch'essa classificata finalista al Concorso “Marguerite Yourcenar 2016”. Ho scritto diversi romanzi, tra cui uno psico-thriller intitolato “Metamorfosi omicide”, che si è classificato finalista al Premio Letterario Internazionale Gaetano Cingari ( XI Edizione ). Nel mese di ottobre 2016 ho pubblicato la mia prima raccolta di poesie intitolata “Ho riscoperto il profumo della mia pelle” con Aletti Editore, collana Gli Emersi : in essa ho raccolto tutte le emozioni che questo percorso di riscoperta di me tramite la malattia, le mie speranze per il futuro ed il mio amore per questa mia vita, meravigliosa ed imprevedibile vita. Presentata come silloge di poesie presso il concorso Ebook in versi 2016, indetto dal Club degli Autori, “Ho riscoperto il profumo della mia pelle”, ha ricevuto un riconoscimento di merito da parte della giuria. A Natale uscirà il primo mio romanzo giallo dal titolo “Metamorfosi omicide”il primo di una serie di romanzi sul filone dello psico thriller.