Esporsi al sole in modo adeguato contro le scottature

È opportuno che la voglia di una tintarella perfetta non diventi pericolosa per la salute. L’esposizione prolungata o eccessiva oltre a provocare nell’immediato scottature o eritemi, nel corso degli anni potrebbe provocare l’insorgenza di un tumore cutaneo. Al mare o in montagna, la pelle va protetta e non bisogna esagerare con l’esposizione al sole, soprattutto in alcune fasce della giornata in cui il sole è più caldo. Voglia d’estate, di vacanze e di relax? Benissimo, ma con cautela. Basta infatti osservare alcuni consigli, tra i quali l’utilizzo di creme solari protettive. Proteggersi sotto l’ombrellone nelle ore più calde ed evitare di esporsi tra le 11 e le 16. Ciò appunto per evitare eritemi e scottature che potrebbero danneggiare la pelle e fare male alla salute.

Esistono varie forme di scottature: di grado lieve, dette appunto eritema, che si manifesta con rossore e bruciore o in forma grave, appunto ustione, che si manifesta con sintomi come febbre, brividi di freddo, gonfiore, bolle. Che fare quindi? Esporsi al sole in maniera adeguata. Secondo il ministero della Salute, i consigli utili per evitare le scottature sono: sdraiarsi al sole prima delle undici ed evitare appunto di esporsi dalle 11 alle 16. Usare creme solari protettive, applicandole più volte al giorno e dopo aver fatto il bagno. Non solo al mare, ma anche in montagna è opportuno proteggersi dal sole utilizzando le creme. È importante non lasciarsi ingannare quando il cielo è nuvoloso, anche in questo caso è bene proteggersi con le creme ad alta protezione.

Cosa fare contro le scottature? Evitare, in primis, di esporsi ulteriormente al sole. Per dare sollievo contro il bruciore, utilizzare creme doposole, in particolare sarebbe meglio usare quelle a base di aloe vera o hamamelis. In più sono consigliate docce fredde o bagni con infuso di camomilla o amido di riso. È importante, inoltre, in caso di ustione non rompere mai le bolle, aspettare che si rompano in modo naturale e lavare la parte con un detergente fluido e utilizzare un telo di cotone morbido. Inoltre, è consigliato l’utilizzo di una crema a base cortisonica con antibiotico da applicare due volte al giorno.

Loading...

Commenti