Fare riabilitazione fisica e cognitiva con un tablet

È possibile fare la riabilitazione fisica e cognitiva direttamente a casa grazie a un tablet. È un’applicazione utile a semplificare la vita a chi ha questo tipo di disagi. Per quanto riguarda la riabilitazione fisica si tratta di un tablet semplice da utilizzare e studiato in modo che possa essere utilizzato da tutti, anche dagli anziani. Il software è stato realizzato da un’azienda di Torino, la Finsoft, è un’azienda di software e ingegneristica fondata nel 1984, che ha anche altre sedi a Bologna, Milano e Roma, ma anche nella filiale francese a Cannes.

“E’ un metodo innovativo che abbiamo sviluppato, assieme ad altri progetti che abbiamo avviato collaborando con molte tra le maggiori aziende del settore delle alte tecnologie in Italia” – chiarisce Tommaso Ricca, responsabile Strategie e Marketing del Gruppo Finsoft – “Ma guardiamo oltre, al futuro. E a nuove applicazioni sempre in campo biomedico, ma anche dei trasporti, dell’aerospazio e della robotica”.

L’app permette ad anziani, diversamente abili e infortunati utilizzando un semplice tablet di fare riabilitazione seguendo le direttive sullo schermo del dispositivo senza doversi spostare da casa. Insomma è utile ed evita lunghe file e attese nelle Asl, sempre più affollate, e agevola anche evitando gli spostamenti che sono dei veri problemi per molte persone. “La persona che svolge riabilitazione” – spiega Tommaso Ricca – “ha un tablet di uso assai semplice. Sarebbe altrimenti complicato ad esempio per persone anziane. Ha una grande utilità, perché i corridoi delle ASL sono sempre più intasati e gli stessi spostamenti sono un problema per molti soggetti. Il sistema funziona”.

Ormai è una pratica diffusa quella di utilizzare la tecnologia per la salute, dal benessere fisico con app per esercizi fai-da-te alle diete, dalla riabilitazione fisica grazie al tablet e ancora: per la riabilitazione cognitiva. Quest’ultimo tablet si chiama Neurotablet e contiene trenta esercizi differenti, con oltre diecimila livelli personalizzabili, suddivisi in: attenzione, memoria, percezione, funzioni esecutive, linguaggio. Ogni esercizio si può personalizzare, impostando tempi di reazione, tipo e così via. Ideato da Neurab srl è una start-up innovativa ed è nata grazie ai fondi assegnati dal progetto FESR. IL team è formato da psicologi, ricercatori, neuroscienziati nonché esperti di Information Technology.

Loading...

Commenti