Il sesso dopo i 50 anni migliora le performance cognitive

Il sesso da giovani o da anziani fa bene, lo conferma ancora una volta la scienza con un nuovo studio pubblicato di recente, che rivela come l’attività sessuale dopo i 50 anni migliori le performance cognitive. Il nuovo studio inglese è stato pubblicato sulla rivista ‘Journals of Gerontology’. Gli autori della ricerca sono tre psicologi dell’università di Oxford e di Coventry, che hanno sviluppato una precedente ricerca pubblicata circa un anno fa, che riguardava appunto gli adulti sessualmente attivi che nei test sulle abilità cognitive riuscivano ad ottenere un punteggio più alto.

A differenza dello studio precedente, questa volta è stato preso in considerazione l’impatto della frequenza dei rapporti sessuali sulle abilità cognitive. Lo studio ha preso in esame 28 uomini e 45 donne di età compresa tra i 50 e gli 83 anni e sono stati sottoposti a dei questionari che tradizionalmente vengono utilizzati per testare le capacità cognitive sulle persone che non sono più giovani. È emerso che chi faceva sesso ogni settimana aveva raggiunto punteggi migliori.

Per comprendere meglio quali siano i meccanismi alla base delle osservazioni dei ricercatori si dovranno attendere ulteriori sviluppi sulla ricerca. I prossimi studi infatti riguarderanno la valutazione di fattori biologici come ossitocina, vasopressina e dopamina. Intanto, in una nota per la stampa, commentando lo studio, Hayley Wright, psicologo e primo autore della ricerca dell’università di Coventry, ha detto: “Sugli elementi che sottostanno ai nostri risultati, se questi siano cioè dovuti a elementi fisici o sociali, non possiamo che fare ipotesi, ma abbiamo intenzione di indagare il campo dei meccanismi biologici che potrebbero influenzare la complessa reazione tra  attività sessuale e funzioni cognitive nelle persone avanti con gli anni”.

In quanto al tabu sul sesso e la terza età Wright ha aggiunto: “Alla gente non piace pensare che le persone anziane facciano sesso, ma dobbiamo sfidare questa concezione a livello di società, e guardare all’impatto che l’attività sessuale può avere su chi ha più di 50 anni, oltre gli effetti noti sulla salute sessuale e sul benessere generale”. Insomma, sesso sì, ad ogni età e ogni settimana: sono tutte condizioni che tengono allenato il cervello e le sue capacità.

Loading...

Commenti