Papilloma virus, prevenzione, cos’è, cause del contagio

Il papilloma virus è un’infezione che colpisce soprattutto la donna. È un virus che infetta pelle e mucose: vulva, cervice, vagina, ano e anche la gola e la bocca. Esistono 150 tipologie differenti di questo virus, che in genere sono sconfitte dal sistema immunitario. Di queste tipologie trenta si trasmettono sessualmente. Esistono 12 tipologie di HPV che sono definite “a basso rischio”, tra queste HPV 6 e HPV 11, che sono causa dei condilomi. Si tratta di escrescenze molli di pelle che colpiscono le zone genitali sia maschili sia femminili, che si manifestano quando il sistema immunitario non riesce a sconfiggere il virus.

In questo caso, se non scompaiono da soli, è necessario un trattamento: o con creme antivirali o con delle soluzioni topiche di acido salicidico o acido tricloroacetico. In alcuni casi, invece, sono necessari trattamenti chirurgici come laser terapia, crioterapia e diatermocoagulazione. Nel caso di lacerazioni precancerose della cervice uterina occorre un intervento di asportazione del collo dell’utero, detto conizzazione, che salvaguarda l’utero e non altera la capacità riproduttiva. È bene in ogni caso fare prevenzione attraverso il pap-test e fare un HPV-test dai 30 anni in poi.

Ci sono poi le tipologie di papilloma virus definite “ad alto rischio”, sono circa 15, tra le più frequenti HPV 16 e HPV 18, che possono appunto causare il cancro del collo dell’utero. Come comportarsi? Anche in questo caso la prevenzione salva: controlli di routine come il pap-test possono permettere di agire in tempo. Ma come si trasmette il virus? Il virus colpisce attraverso i rapporti sessuali. Il papilloma virus è molto frequente anche negli uomini. Il contagio, come nella maggior parte dei casi, è asintomatico. Anche nell’uomo, in certi casi, si possono manifestare i condilomi.

Esiste il vaccino, ma non è adatto a tutte le donne. In particolare si dimostra efficace sulle donne che non hanno mai avuto alcun tipo di rapporto sessuale. Esistono due tipi di vaccino: il Gardasil e il Cervarix, sono entrambi contro il tumore della cervice uterina. Il primo è efficace per le tipologie di HPV ritenute “a basso rischio”, il secondo per quelle “ad alto rischio”. Non è tuttavia stato dimostrato che questi vaccini siano adatti nel caso di infezione già contratta.

 

Loading...

Commenti