La dieta del super metabolismo

La dieta del super metabolismo

Poco tempo fa vi ho parlato degli alimenti che accelerano il metabolismo ed ora, mi sembra più che corretto parlarvi anche della relativa dieta.
Ideata e messa a punto dalla nutrizionista delle dive, Haylie Pomroy, punta a una riattivazione mirata del metabolismo grazie a una equilibrata rotazione degli alimenti, capace di stimolare e rigenerare fegato, ghiandole surrenali e tiroide. Seguita per un mese, garantisce la perdita media di 5-6 chili ed è suddivisa in tre fasi, che si esauriscono in una settimana e vanno ripetute ciclicamente.

Le fasi della dieta del super metabolismo
La prima fase dura due giorni e prevede l’assunzione soprattutto di frutta e cereali. Tutte le verdure a foglia verde possono essere consumate, così come pomodori, peperoni, zucchine, broccoli, legumi e persino funghi e melanzane. Concesse, naturalmente, frutta fresca e anche alcuni salumi magri come fesa di tacchino o prosciutto, le carni bianche, i pesci magri come merluzzo o sogliola, gli amidi e i cereali. Banditi categoricamente latticini e tutti gli alimenti non compresi nell’elenco.

Anche la seconda fase dura due giorni ed è cadenzata su verdure e proteine. Oltre a tutte le verdure a foglia verde, possono essere consumati soltanto due frutti a basso contenuto di zucchero come limone o lime e varietà di carni magre come i salumi leggeri, le carni bianche e tutti i tipi di pesci. Vietati frutta, cereali, legumi e latticini.
La terza e ultima fase dura tre giorni ed ha come alimenti principali frutta, cereali, proteine e grassi buoni. Come sempre sono tollerate le verdure a foglia verde, si possono ricominciare a mangiare cetrioli, legumi, peperoni, funghi, melanzane, broccoli e zucchine, oltre a carni bianche, salumi magri e tutti i tipi di pesci. Inoltre, sì alla frutta fresca, a cereali come orzo, riso e avena e anche a sostanze considerate grasse: olio d’oliva, burro d’arachidi, semi di girasole, sesamo e zucca.

Le bevande per la dieta del super metabolismo
In ogni fase della dieta si possono consumare liberamente tisane non zuccherate, tè deteinato, ma anche salsa di pomodoro e brodo di manzo sgrassato, oltre a tanta acqua. Secondo i dettami della dieta del super metabolismo, occorre consumare 5 piccoli pasti giornalieri a intervalli di 3-4 ore. I cibi preferibilmente devono essere privi di conservanti e provenienti da allevamenti bio, freschi e a km zero. Non sono ammessi i digiuni, gli zuccheri raffinati, l’alcol, il caffè, succhi di frutta, gli alimenti OGM.
Il menu per una dieta efficace
Ecco un menù settimanale della dieta del supermetabolismo. Ricordati, però, come sempre prima di affidarsi a qualsiasi dieta, che è d’obbligo rivolgersi a un dietologo o nutrizionista di fiducia.
Lunedì: Colazione a base di frullato di frutta fresca con fiocchi di avena, poi 2 mele a metà mattina, a pranzo insalata con tonno, mela e spinaci, un’arancia a metà pomeriggio, riso e wurstel di pollo a cena.
Martedì: Pane tostato e fragole a colazione, come spuntino un mango, a pranzo riso e wurstel di pollo, come merenda 2 pere, a cena filetto di maiale con broccoli e ananas.
Mercoledì: Omelette di 3 albumi con funghi, fesa di tacchino a metà mattino, a pranzo un peperone farcito con tonno e cetrioli, nel pomeriggio bresaola, a cena filetto di manzo con spinaci.
Giovedì: Omelette di 3 albumi con spinaci, come spuntino delle fettine di salmone affumicato, a pranzo filetto di manzo con verdure, a merenda 3 uova sode private del tuorlo, a cena mix di verdure e fesa di vitello grigliata.

Venerdì: A colazione pane tostato con uovo, pomodoro e cipolla, a metà mattino una manciata di mandorle, a pranzo insalata con tonno, a merenda dei pistacchi, a cena lonza di maiale con patate.
Sabato: Pane tostato e margarina a colazione, a metà mattino del sedano nella maionese, insalata di pomodori a pranzo, nel pomeriggio mezzo avocado, a cena pesce spada con olive.

Domenica: A colazione frullato di frutta fresca e fiocchi d’avena, come spuntino una manciata di nocciole, a pranzo insalata di gamberetti, a merenda mix di verdure, a cena salmone con patate.

Loading...

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteI Semi: piccoli, grandi alleati della nostra salute
Articolo successivoAcqua: amica dell’estate
Mi chiamo Bottarelli Daniela Odea e sono nata a Brescia nel 1987. Nel 2010 ho conseguito la laurea come Educatrice Professionale Sanitaria ed ho lavorato a stretto contatto con diverse realtà sociali (comunità per minori, centri per disabilità medio-gravi, tossicodipendenza, educativa di strada, comunità per malati di Hiv, ecc..). Fin dall'adolescenza ho coltivato la passione per la lettura e soprattutto per la scrittura, e per questo motivo, nel 2012 ho frequentato un corso per Redattore Editoriale che mi ha permesso di lavorare come collaboratrice esterna di diverse riviste di attualità e cultura, nonché come articolista per diverse riviste on line. Mi sono ammalata di cancro nel 2013 e da tre anni sto combattendo questa dura battaglia per la mia vita. Questa malattia mi ha tolto tanto, ma non la mia voglia di lottare, di crescere, di amare e di donare un po' di me al mondo. Ho deciso di condividere un po' di me attraverso le mie opere, partecipando a diversi concorsi letterari. La mia poesia “Voglio essere adesso”, si è classificata al quarto posto al Concorso “Il giro d'Italia delle poesie in cornice”, indetto dalla Casa Editrice Montedit e dall'Associazione Culturale Il Club degli autori. Un'altra mia poesia, “Io ce la farò”, si è anch'essa classificata finalista al Concorso “Marguerite Yourcenar 2016”. Ho scritto diversi romanzi, tra cui uno psico-thriller intitolato “Metamorfosi omicide”, che si è classificato finalista al Premio Letterario Internazionale Gaetano Cingari ( XI Edizione ). Nel mese di ottobre 2016 ho pubblicato la mia prima raccolta di poesie intitolata “Ho riscoperto il profumo della mia pelle” con Aletti Editore, collana Gli Emersi : in essa ho raccolto tutte le emozioni che questo percorso di riscoperta di me tramite la malattia, le mie speranze per il futuro ed il mio amore per questa mia vita, meravigliosa ed imprevedibile vita. Presentata come silloge di poesie presso il concorso Ebook in versi 2016, indetto dal Club degli Autori, “Ho riscoperto il profumo della mia pelle”, ha ricevuto un riconoscimento di merito da parte della giuria. A Natale uscirà il primo mio romanzo giallo dal titolo “Metamorfosi omicide”il primo di una serie di romanzi sul filone dello psico thriller.