Acqua: amica dell’estate

L’acqua è la componente principale e fondamentale di tutti gli essere viventi e nell’uomo raggiunge percentuali che si aggirano almeno intorno al 65% fino al 75-80% nei neonati; una perdita di liquidi pari al 10% del volume complessivo portano a seri deficit nell’attività fisica e mentale.

Aiuta a regolare la temperatura corporea e a disperdere il calore tramite la sudorazione prevenendo gravi danni.
Funge da protezione per il cervello e il midollo spinale agendo da cuscinetto.
L’acqua benefica deve essere sempre fresca, abatterica, ed areata o dinamizzata (è questa una definizione standard).

E’ quindi necessario che non sia ristagnante o che non sia rimasta ferma per molto tempo, in questo modo sarà molto digeribile. L’efficacia del sistema immunitario dipende dall’acqua, in quanto la mancanza di acqua impedisce l’operatività del sistema immunitario  o meglio diminuisce in modo esponenziale la capacità di combattere i vari virus, batteri, germi, inquinamenti, cibi non buoni per quell’organismo ecc. Bere nel modo giusto ha vantaggi che sono assolutamente inimmaginabili e si possono controllare già dopo il decimo giorno da quando si è cominciato a bere l’acqua dinamizzata: la gastrite migliora, il reflusso lascia in pace, il sonno torna regolare, molti disturbi spariscono.

Per idratarsi d’estate, ecco una semplice ricetta gustosa che vi permetterà di assumere il giusto apporto di liquidi e vitamine

Sorbetto al melone

Ingredienti

300 grammi di polpa di melone
100 grammi di zucchero di canna
acqua

Preparazione
Frullate la polpa di melone con lo sciroppo di zucchero raffreddato , trasferite il tutto in un recipiente di metallo, e ponetelo nel congelatore per 2-3 ore. Prima di servire, rompere il preparato con una forchetta, frullarlo, e, a seconda della consistenza ottenuta, distribuirlo in coppette o flute.

Sciogliete lo zucchero in un decilitro d’acqua e fate bollire il composto per qalche minuto.

Loading...

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteLa dieta del super metabolismo
Articolo successivoAlimenti che attivano il metabolismo
Mi chiamo Bottarelli Daniela Odea e sono nata a Brescia nel 1987. Nel 2010 ho conseguito la laurea come Educatrice Professionale Sanitaria ed ho lavorato a stretto contatto con diverse realtà sociali (comunità per minori, centri per disabilità medio-gravi, tossicodipendenza, educativa di strada, comunità per malati di Hiv, ecc..). Fin dall'adolescenza ho coltivato la passione per la lettura e soprattutto per la scrittura, e per questo motivo, nel 2012 ho frequentato un corso per Redattore Editoriale che mi ha permesso di lavorare come collaboratrice esterna di diverse riviste di attualità e cultura, nonché come articolista per diverse riviste on line. Mi sono ammalata di cancro nel 2013 e da tre anni sto combattendo questa dura battaglia per la mia vita. Questa malattia mi ha tolto tanto, ma non la mia voglia di lottare, di crescere, di amare e di donare un po' di me al mondo. Ho deciso di condividere un po' di me attraverso le mie opere, partecipando a diversi concorsi letterari. La mia poesia “Voglio essere adesso”, si è classificata al quarto posto al Concorso “Il giro d'Italia delle poesie in cornice”, indetto dalla Casa Editrice Montedit e dall'Associazione Culturale Il Club degli autori. Un'altra mia poesia, “Io ce la farò”, si è anch'essa classificata finalista al Concorso “Marguerite Yourcenar 2016”. Ho scritto diversi romanzi, tra cui uno psico-thriller intitolato “Metamorfosi omicide”, che si è classificato finalista al Premio Letterario Internazionale Gaetano Cingari ( XI Edizione ). Nel mese di ottobre 2016 ho pubblicato la mia prima raccolta di poesie intitolata “Ho riscoperto il profumo della mia pelle” con Aletti Editore, collana Gli Emersi : in essa ho raccolto tutte le emozioni che questo percorso di riscoperta di me tramite la malattia, le mie speranze per il futuro ed il mio amore per questa mia vita, meravigliosa ed imprevedibile vita. Presentata come silloge di poesie presso il concorso Ebook in versi 2016, indetto dal Club degli Autori, “Ho riscoperto il profumo della mia pelle”, ha ricevuto un riconoscimento di merito da parte della giuria. A Natale uscirà il primo mio romanzo giallo dal titolo “Metamorfosi omicide”il primo di una serie di romanzi sul filone dello psico thriller.