Vi capita spesso di avere voglia di qualche particolare alimento? Il vostro corpo vi sta dicendo che…

A tutti è capitato di essere in preda ad una voglia , qualcuno cerca qualcosa di dolce, altri amaro o salato, ma da dove nascono queste voglie e che significato hanno?

Gli esperti ritengono che le cosiddette ‘voglie’ sono un’indicazione di ciò che sta accadendo nel vostro corpo e cercare di capire il motivo di tali voglie può aiutare a far scemare quel desiderio.

La medicina tradizionale cinese ritiene che se il vostro corpo desidera qualcosa, significa che la nostra energia naturale non è equilibrata.

Se avete voglia di abbondare con il sale su tutto il cibo o avete voglia di cibo spazzatura che è ad alto contenuto di sale, questo può essere il segno di un problema. Non è che il vostro corpo ha bisogno di sale, ma piuttosto indica che lo stress cronico può aver avuto conseguenze sulle ghiandole surrenali, cioè le due ghiandole a forma di triangolo poste sopra i reni e che ci danno energia e ci aiutano a gestire lo stress di tutti i tipi.

Invece di correre a mangiare le patatine salate, trovate un altro modo per farvi passare lo stress. >
E’ risaputo che il sale fa male. Optate per la verdura.

Le voglie di mangiare qualcosa di dolce sono le più comuni e possono essere un’indicazione di un paio di cose. Se abbiamo una forte voglia di dolci o torte,potrebbe trattarsi di problemi digestivi, affaticamento, o problemi di sonno.

Se avete voglia di un curry, peperoncino o qualcos’altro super piccante e speziato, il vostro corpo potrebbe cercare di dirvi che vi dovete proteggere contro qualche malanno.
Le spezie possono contribuire ad attaccare e sbarazzarsi di agenti patogeni che causano alcune malattie.
Il desiderio di spezie ti dice che il sistema immunitario ha bisogno di qualche ulteriore controllo. Le spezie sono estremamente vantaggiose per la salute, e si può indulgere in questo desiderio.
Assicuratevi però che sia un piccante sano!

Loading...

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedentePanini: ricette vegetariane fresche e gustose
Articolo successivoDolce attesa, limitare il consumo del caffè è necessario
Mi chiamo Bottarelli Daniela Odea e sono nata a Brescia nel 1987. Nel 2010 ho conseguito la laurea come Educatrice Professionale Sanitaria ed ho lavorato a stretto contatto con diverse realtà sociali (comunità per minori, centri per disabilità medio-gravi, tossicodipendenza, educativa di strada, comunità per malati di Hiv, ecc..). Fin dall'adolescenza ho coltivato la passione per la lettura e soprattutto per la scrittura, e per questo motivo, nel 2012 ho frequentato un corso per Redattore Editoriale che mi ha permesso di lavorare come collaboratrice esterna di diverse riviste di attualità e cultura, nonché come articolista per diverse riviste on line. Mi sono ammalata di cancro nel 2013 e da tre anni sto combattendo questa dura battaglia per la mia vita. Questa malattia mi ha tolto tanto, ma non la mia voglia di lottare, di crescere, di amare e di donare un po' di me al mondo. Ho deciso di condividere un po' di me attraverso le mie opere, partecipando a diversi concorsi letterari. La mia poesia “Voglio essere adesso”, si è classificata al quarto posto al Concorso “Il giro d'Italia delle poesie in cornice”, indetto dalla Casa Editrice Montedit e dall'Associazione Culturale Il Club degli autori. Un'altra mia poesia, “Io ce la farò”, si è anch'essa classificata finalista al Concorso “Marguerite Yourcenar 2016”. Ho scritto diversi romanzi, tra cui uno psico-thriller intitolato “Metamorfosi omicide”, che si è classificato finalista al Premio Letterario Internazionale Gaetano Cingari ( XI Edizione ). Nel mese di ottobre 2016 ho pubblicato la mia prima raccolta di poesie intitolata “Ho riscoperto il profumo della mia pelle” con Aletti Editore, collana Gli Emersi : in essa ho raccolto tutte le emozioni che questo percorso di riscoperta di me tramite la malattia, le mie speranze per il futuro ed il mio amore per questa mia vita, meravigliosa ed imprevedibile vita. Presentata come silloge di poesie presso il concorso Ebook in versi 2016, indetto dal Club degli Autori, “Ho riscoperto il profumo della mia pelle”, ha ricevuto un riconoscimento di merito da parte della giuria. A Natale uscirà il primo mio romanzo giallo dal titolo “Metamorfosi omicide”il primo di una serie di romanzi sul filone dello psico thriller.