Emozioni, le quattro regole per non provare rancore

Il rancore è un sentimento ostile che danneggia la persona, non a caso deriva dal verbo latino rancere, che significa marcire. Anche se si è subito un torto grave, ostinarsi a portare rancore significa crogiolarsi nella rabbia, nel risentimento, stare a ripensare in modo negativo e ciò impedisce di voltare pagina. Il rancore è fonte di ansia e stress e per questo motivo è necessario imparare a eliminare il rancore e la rabbia.

C’è un metodo per eliminare questo mix di emozioni negative. Prima di tutto è necessario prendere coscienza del proprio rancore: può essere un sentimento subdolo, non sempre vi è la consapevolezza. Per superarlo quindi prima di tutto bisogna riconoscerlo, capire cosa è successo e la causa scatenante. Non serve di conseguenza accanirsi sulla persona che lo ha causato, ma comprenderne le cause. La regola da seguire: per prevenirlo è buona norma reagire subito. Come? Questo sentimento doloroso si può prevenire se si impara a reagire immediatamente in queste situazioni dove si subisce il torto. In altre parole è necessario esprimere la propria ragione in modo assertivo, tenendo a bada l’aggressività. Ciò infatti serve a non prendere il ruolo della vittima che non fa altro che alimentare la rabbia e il rancore. Reagire significa perdonare.

La terza regola: esprimere le proprie emozioni. Serve a superare il rancore. Non fa bene tenersi tutto dentro, è invece un bene esprimere chiaramente come ci si sente di fronte ad un comportamento errato, un torto subito da quella persona, ed esprimere quindi il sentimento. Cercare di chiarirsi è fondamentale, serve a superare un impasse negativo. Ciò serve a non coltivare sentimenti di vendetta, dirsi tutto, cercare di capire è importante, soprattutto alla fine di una storia d’amore, per esempio. Dire chiaramente all’altra persona che non merita più la stima che si nutriva in passato o la fiducia è un ottima cura contro il mal di cuore. Infine, è importante contro il rancore attivare il pensiero positivo.  Bisogna cercare di vedere le cose con una prospettiva diversa. Il tempo che trascorre aiuta a modificare il proprio punto di vista e a guardare avanti, a cose più importanti, pensare ai progetti di vita, piuttosto che alimentare il rancore.

Loading...

Commenti