Problemi di concentrazione? Ecco l’alimentazione da seguire per affrontare un esame

Ansia, stanchezza, agitazione e stress si manifestano sempre quando bisogna affrontare un esame. Quindi cosa fare? Basta aiutarsi con un’alimentazione ad hoc, che sicuramente fornirà un ottimo aiuto a chi deve sostenere un esame. Questo proprio perché dare all’organismo il nutrimento giusto consente di fornire delle ottime prestazioni. È bene seguire una dieta adatta a tutte le fasi che precedono e seguono il giorno successivo alla prova, che sia scritta o orale.

Nella prima fase, quella più delicata, che riguarda lo studio, per permettere al cervello di essere super efficiente si deve seguire una dieta equilibrata con sostanze preziose: amidi, legumi, pane integrale rappresentano un toccasana. Altri cibi da mangiare sono quelli ricchi di vitamina B e gli spinaci. Per alleviare ansia e stress allora un valido aiuto è fornito dalla pasta, il riso e le patate. Proprio per questo motivo il consiglio è quello di mangiarli il giorno che precede l’esame. Inoltre, contro la stanchezza delle ore di studio, si dovrebbero consumare le proteine, come carne, uova e il formaggio, servono infatti a mantenersi in forze. Per la memoria invece mangiare pesce grasso ricco di omega 3 in quantità aiuta e favorisce la concentrazione. E non solo: legumi e banane, che sono ricche di magnesio, servono a stimolare la produzione di neurotrasmettitori.

Dopo la fase che precede il giorno tanto atteso, per affrontarlo al meglio, è importante iniziare la giornata con una colazione ricca, anche se lo stomaco è chiuso per colpa dell’ansia. È importante depurarsi dalle tossine consumando molta acqua. Preferire del pane imburrato oppure una ciotola di cereali con latte o yogurt aiutano a recuperare energia, senza sentirsi appesantiti dalla prima colazione. Per aiutare il cervello mangiare spuntini a base di muesli o dolci serviranno a dargli una sferzata, nel caso appunto che l’attesa per l’esame si prolunghi.

E ancora: se per l’ora di pranzo la prova non è stata ancora affrontata si può scegliere di mangiare un panino integrale oppure yogurt o frutta, servirà a non appesantirsi. E poi, finiti gli esami, per aiutare il corpo dopo questo periodo di stress  e ritrovare la tranquillità, smaltire l’ansia e l’adrenalina, nutrirsi con degli alimenti che rivelano degli effetti calmanti. Tra questi, ci sono: il cioccolato fondente, che è un ottimo anti-stress oppure le mandorle o i frutti in guscio.

Loading...

Commenti