Rinite Allergica: curarla con la medicina tradizionale o i rimedi naturali?

Rinite allergica

Rinite Allergica: curarla con la medicina tradizionale o i rimedi naturali?

Con l’arrivo della Primavera e dei primi caldi si accentuano le più fastidiose allergie, in particolare è molto frequente la così detta Rinite Allergica una infiammazioni delle mucose nasali scatenata da un allergene che provoca nell’individuo una reazione non solo eccessivamente fastidiosa ma anche patologica. La rinite allergica conosciuta anche con il nome di “raffreddore da fieno” consiste nella reazione del sistema immunitario di alcuni individui ad alcune sostanze in genere innocue, l’organismo producendo anticorpi specifici (IgE) per combatterle da vita all’attacco d’allergia. Questi anticorpi nella maggior parte dei casi di legano ad altre cellule in grado di rilasciare un alto livello d’istamina sostanza responsabile dei classici sintomi delle allergie come l’eccesso di muco, starnuti compulsivi e prurito il tutto può aggravarsi fino a provocare un edema.

La rinite allergica: il tè verde efficace contro la produzione dell’istamina

La rinite allergica può essere curata anche se prima vanno fatti una serie d’esami in grado di individuare l’allergene che provoca la reazione. Nonostante analisi e test non sempre è facile capire cosa provoca l’allergia, infatti nel caso di pollini e acari isolare la tipicità di uno o dell’altro diventa decisamente complicato. In linea generale la terapia d’adottare in caso di raffreddore da fieno consiste nella somministrazione di spray decongestionanti, farmaci antistaminici, farmaci broncodilatatori, farmaci corticosteroidi. Interessante sapere che alla medicina tradizionale si affiancano una serie di rimedi naturali in grado di placare l’attacco allergico per esempio alcune sostanze contenute nel tè verde impediscono la produzione d’istamina e di conseguenza della comparsa dell’allergia. Nonostante la rinite allergica sia una patologia molto comune è opportuno sempre consultare il medico e evitare il fai da te, inoltre se oltre ai sintomi classici provocati dal raffreddore da fieno si presenta anche la febbre il ricorso al dottore è inevitabile, la temperatura alterata è infatti il sintomo della presenza di un infezione batterica che va immediatamente curata con farmaci specifici.

Loading...

Commenti