Terapia del sorriso: aiuta a guarire la mente e il corpo

Secondo gli esperti la terapia del sorriso aiuta i pazienti a vivere meglio la propria patologia e non solo: apporta anche benefici a livello di respirazione, ossigenazione, circolazione e riduce lo stress e gli stati ansiogeni. Insomma per gli scienziati di ogni parte del mondo ridere fa stare bene, fa vivere meglio, sia a livello fisico che mentale. I risultati della risata sono molteplici: migliora la circolazione del sangue e aiuta a prevenire le patologie cardiovascolari. E ancora: tiene il cervello allenato, serve a contrastare l’ansia e la depressione e aiuta anche il sistema immunitario. Poi aiuta nella socializzazione perché migliora il rapporto con gli altri e anche con se stessi.

Insomma migliora le relazioni sia in ambito privato che lavorativo. Su quest’ultimo punto si sono soffermati gli studiosi della St. Edwards University di Austin, in Texas, che hanno condotto uno studio su 2.500 impiegati. Il risultato? L’81 per cento del campione ha dichiarato che si produce di più in un contesto lavorativo dove si respira il buonumore. Mentre un altro studio, stavolta della Mayo  Foundation for Medical Education and Research, ha dimostrato che ridere riduce in modo drastico gli ormoni dello stress: il cortisolo del 39 per cento, l’epinefrina del 70 per cento e la dopamina del 38 per cento. Un terzo studio della Loma Linda University, in California, ha dimostrato che guardare un video comico aumenta del 27 per cento le betaendorfine, che alleviano la depressione.

Le ricerche sulla terapia della risata hanno origini antiche. Ippocrate infatti sosteneva: «Il buonumore equivale a un elisir di lunga vita». Tuttavia la paternità della terapia del sorriso è da attribuire al giornalista scientifico Norman Cousin, che ha sperimentato su se stesso gli effetti terapeutici della risata contro il decorso della malattia. Rientrano nella terapia del sorriso diverse tecniche e metodologie. Tra queste la più famosa è la clownterapia, poi c’è lo yoga della risata oppure la visione di filmati e spettacoli o anche la partecipazione attiva alla comicità. In genere il luogo naturale dove viene effettuata la terapia del sorriso sono i reparti pediatrici, ma non solo: anche in oncologia e geriatria, nelle scuole, nelle missioni umanitarie e nelle carceri.

Loading...

Commenti