La Cristalloterapia, pietre e cristalli proprietà e utilizzo

La Cristalloterapia, pietre e cristalli proprietà e utilizzo

Pietre, minerali ma soprattutto cristalli danno vita ad una delle discipline olistiche più cool del momento: la Cristalloterapia. Una apparente scienza che studia il potere delle pietre e l’influenza che quest hanno sul benessere psico- fisco dell’individuo. Secondo un orientamento i cristalli distinti per grandezza e colore e in alcuni casi anche origine e provenienza stimolano e proteggono le risorse energetiche naturali dei singoli procurando un naturale e vantaggioso benessere. Già milioni d’anni fa le anticihe civiltà come gli Egizi e i Maya utilizzavano i cristalli come amuleti o anche per curare alcuni disturbi specifici. Per ora non la Cristalloterapia non ha avuto ancora una riscontro scientifico e il suo effetto assomigli più ad un placebo che ad un vero effetto benefico, l’unico limite di questa terapia è la convinzione da parte di alcuni che possa sostituire le reali terapie mediche, limite che va tenuto seriamente sotto controllo.

La Cristalloterapia: solo un effetto placebo?

In Italia la cristalloterapia viene praticata dal naturapato che dopo aver analizzato il singolo caso e le varie esigenze consiglierà la terapia più idonea. Ad ogni malessere è associata una pietra o un cristallo: insonnia, mal di testa, ansia ma anche patologie disturbi al fegato possono essere alleviati scegliendo le pietre giuste. Anche in caso di gravidanza o stati di stress eccessivi l’energie negative possono essere regolarizzate attraverso la scelta di cristalli specifici. E curioso sapere che a quanto pare ad ogni specifico cristallo corrisponde un segno zodiacale e di conseguenza la tipicità della pietra, i suoi colori ne racchiudono i particolari disturbi. Un mondo quello della cristalloterapia decisamente interessante e anche se non ha ancora trovato il suo spazio nelle scienze che vanno al di là delle medicina è sicuramente una pratica che apporta benefici.

Loading...

Commenti