L’asma nei più piccoli: consigli e regole da seguire

L’asma nei più piccoli: consigli e regole da seguire

L‘asma è una delle patologie più frequenti, colpisce senza distinzione adulti e bambini, un malessere che se non è ben curato può provare una serie di problemi difficili da risolvere e che, in particolar modo, possono creare ostacoli nel normale vivere quotidiano. Ma come gestire e affrontare l’asma nei bambini? Esistono regole e consigli che oggi sono diventate di comune dominio e che solitamente medici e addetti ai lavori non si stancano di ripetere questo anche perchè si riconosce in questa patologia una gravità apparentemente superficiale che può dare vita ad una serie di sintomi decisamente sgradevoli. Prima di tutto occorre capire qual’è la causa che provoca l’attacco, individuare i vari fattori allergeni è molto importante per evitare d’esporre il bambino a pericoli inutili. E’ inoltre opportuno evitare che il soggetto respiri un fumo passivo e che sia lontano da oggetti che possono accumulare polvere come per esempio i peluche.

L’asma nei più piccoli: una vita normale e cure adeguate

La scelta dei farmaci giusti è affidata al pediatra o allo specialista che dovrà indicare, a seconda dei casi, la terapia da seguire tenendo conto anche di un monitoraggio polmonare periodico e molto spesso, soprattutto nel caso dei più piccoli, variabile. C’è da dire che l’asma non va vissuta come un limite, i bambini devono fare tutto ciò che è coerente con la loro età: sport, corse, e giochi all’aria aperta non sono vietati ciò che è importante è il controllo della terapia, se un bambino segue le cure indicate la sua quotidianità non ne risentirà. Un ultimo consiglio è quello d’informare della patologia le persone che hanno un continuo contatto con il piccolo asmatico in tal modo saranno in grado di affrontare un eventuale attacco senza panico, consapevoli del soccorso e delle sue modalità.

Loading...

Commenti